Scopri il segreto celato dietro il maestoso vulcano siciliano: l’Etna. Conosciuto anche come “Mongibello”, questo gigante di fuoco ha incantato esploratori e studiosi per secoli. Ma cosa si nasconde dietro il suo enigmatico nome “Etna”?
Indice dell'articolo
Ashara guide vulcanologiche sicilia stromboli

Ashàra è una società di Guide Vulcanologiche che si occupa di escursioni sui vulcani Etna e Stromboli. Leggi gli articoli e conosci questi splendidi vulcani.

Condividi l’articolo con i tuoi amici

Introduzione

L’Etna, il maestoso vulcano situato sulla costa orientale della Sicilia, è uno dei luoghi più affascinanti e misteriosi del nostro pianeta. Conosciuto anche come “Mongibello” nella tradizione locale, questo gigante infuocato ha suscitato interesse per secoli, affascinando gli audaci viaggiatori e gli studiosi di vulcanologia. Dal punto di vista Geologico-Geodinamico è localizzato in corrispondenza della collisione continentale tra la placca Euro-Asiatica e la placca Africana.

 

Ma da dove proviene il nome “Etna” e cosa significa?

Tra poco scoprirai il nome Antico dell’Etna, un vulcano che oltre alla sua grande storia ospita una vasta gamma di ecosistemi unici e incredibili flora e fauna.

Dai fitti Boschi di Castagni e Faggi alle distese di lava nera, dal panorama della natura selvaggia e incontaminata alla vista mozzafiato sul mare del Mediterraneo, l’Etna è un vero paradiso naturale.
In questo articolo esploreremo le meraviglie di questo straordinario vulcano, esaminando la sua storia, la sua geologia e l’importanza per la cultura e l’ecosistema siciliano. Siete pronti per intraprendere un viaggio nella maestosità dell’Etna?

Storia e significato del nome Etna

L’Etna ha una storia ricca e affascinante che risale a millenni fa. La parola “Etna” deriva dall’antica parola greca Aitne“, che letteralmente significa “fornace”. Questo nome è perfettamente appropriato, considerando che l’Etna è uno dei vulcani più attivi al mondo, con eruzioni documentate risalenti a più di 2700 anni fa

 

Questo nome è stato scelto per l’Etna a causa della sua attività vulcanica costante e delle sue eruzioni spettacolari che ricordano le fiamme di una fornace ardente.

Le caratteristiche geologiche dell’Etna

Oltre la sua grande storia vulcanica, il massiccio Etneo è unico per quanto riguarda la Biodiversità. Frutto di grande adattamento alla vita nelle sue diverse forme, selvagge ed incontaminate, simbiosi di fuoco, Aria, Acqua e Terra.

 

Originariamente vulcano a scudo, caratterizzato da eruzioni di natura “fissurale” ed effusiva, si è evoluto diventando uno stratovulcano o vulcano composito, frutto della sovrapposizione nel tempo e nello spazio di colate laviche, più o meno viscose (o fluide) e prodotti piroclastiti (di matrice esplosiva). Alla combinazione dei due precedenti aspetti oggi si deve la morfologia pseudoconica.

 

Dal punto di vista geodinamico è il vulcano più alto d’Europa, ed uno dei vulcani più attivi al mondo, sia per la quantità dei volumi di lava emessa, sia per frequenza degli eventi eruttivi.
Lo sviluppo di un vulcanismo di tipo basico (ricco in ferro e magnesio) è legato alla presenza di una tettonica distensiva che interessa il margine orientale della Sicilia, ciò permette la risalita del magma da un’area sorgente localizzata nel mantello terrestre. 

 

 

Dotato di una struttura interna di risalita molto complessa e dinamica, il magma può stazionare in diversi livelli prima di dare origine ad attività vulcanica sub-superficiale. L’Etna è composto principalmente da rocce basaltiche (quali ad esempio basalto o trachibasalto), cioè con tenori non particolarmente elevati di silicio. I minerali tipici, spesso rilevati anche macroscopicamente sono: olivina, pirosseno, biotite e plagioclasio, non rara è la presenza di elementi xenolitici.

 

L’Etna per definizione è un vulcano a condotto aperto, ciò implica il continuo trasferimento di energia verso l’esterno, indipendentemente che avvenga mediante effusione, esplosione o “semplicemente” degassazione più o meno stabile. Il sistema magma può risalire attraverso il condotto principale, o via preferenziale di risalita, alimentando uno o più crateri dell’aria sommitale, dando vita ad attività di tipo terminali e/o sub-terminali. 

 

Non rara è l’intrusione in fessure laterali che possono originare eruzioni sui fianchi, spesso eccentrica. Quest’ultime probabilisticamente meno frequenti, ma con alto potenziale di pericolosità, soprattutto in prossimità di aree antropizzate.

 

A tal proposito, la presenza dei numerosi coni vulcanici secondari (la cui origine è dovuta alle prima definite eruzioni di fianco), classificati come “Coni Avventizzi o Monogenici”, sono il frutto di un singolo evento eruttivo. Questi “piccoli edifici vulcanici” formatisi sovrapposti su tutto l’edificio vulcanico sono riconducibili nel loro complesso ad un vulcanismo sviluppatosi negli ultimi 25-30 mila anni. 

 

Spesso accessibili ai visitatori, offrono un’opportunità unica di vivere ed interagire con il vulcano.

Eruzioni e attività vulcanica dell’Etna

L’Etna è uno dei vulcani più attivi al mondo, con eruzioni documentate che risalgono a più di 2700 anni fa. Durante la sua storia, l’Etna ha avuto eruzioni di diversa intensità e durata. Le eruzioni possono variare dalla fuoriuscita di lava che scorre lentamente lungo le pendici del vulcano alle eruzioni esplosive che proiettano cenere e pietre vulcaniche nell’aria.

Le eruzioni dell’Etna sono spettacolari e affascinanti, ma possono anche essere pericolose per chi si avventura senza una guida. È importante seguire le indicazioni delle autorità locali e delle guide esperte durante una visita all’Etna. Le eruzioni dell’Etna possono causare flussi di lava, che fortunatamente, nella maggior parte dei casi, defluisce dentro la Valle del Bove o si arresta perchè non si alimenta abbastanza.

La storia dell’Etna

L’Etna ha una storia ricca e affascinante che risale a millenni. Le prime testimonianze di eruzioni vulcaniche sull’Etna risalgono all’antica Grecia, con le prime descrizioni scritte risalenti al V secolo a.C. Nel corso dei secoli, l’Etna è stato testimone di numerosi eventi eruttivi, alcuni dei quali di portata devastante. Queste eruzioni hanno influenzato significativamente la geografia e la vita delle comunità che vivono ai piedi del vulcano.

L’eruzione più famosa dell’Etna

Tra le eruzioni più famose dell’Etna, ci sono quelle del 1669 e del 1928-1929. L’eruzione del 1669 è stata una delle più grandi eruzioni storiche dell’Etna, che ha causato la distruzione di numerose città e villaggi circostanti. L’eruzione del 1928-1929 ha invece creato una spettacolare colonna di lava che si è riversata nelle valli circostanti.

Queste eruzioni hanno lasciato una profonda impronta nella memoria collettiva degli abitanti della regione e hanno contribuito a forgiare la leggenda e la mitologia legate all’Etna.

Escursioni turistiche più popolari sull’Etna

L’Etna attira ogni anno migliaia di visitatori desiderosi di esplorare le sue bellezze naturali e la sua storia affascinante. Ci sono molte attrazioni turistiche popolari che meritano una visita durante un viaggio sull’Etna.

Un’attrazione molto popolare è la Grotta del Gelo, una grotta di ghiaccio situata a circa 2.000 metri di altitudine. Nonostante il clima mediterraneo della Sicilia, all’interno della grotta si formano stalattiti e stalagmiti di ghiaccio, creando un’atmosfera magica. È possibile visitare la grotta con l’aiuto di una guida esperta e scoprire i segreti di questo fenomeno unico.

Infine, non si può visitare l’Etna senza fare un’escursione al suo cratere principale. Le escursioni guidate sono disponibili per i visitatori che desiderano salire fino alla vetta e osservare da vicino il cratere attivo . È un’esperienza emozionante che permette di apprezzare la grandiosità e la potenza di questo vulcano “vivo”.

Cultura e cucina locale intorno all’Etna

L’Etna non è solo un luogo di bellezze naturali, ma anche un luogo ricco di cultura e tradizioni. I villaggi e le città che circondano il vulcano sono una fonte inesauribile di storia e arte, offrendo ai visitatori la possibilità di immergersi nella cultura siciliana.
Uno dei luoghi più affascinanti da visitare è Taormina, una pittoresca città situata su una collina che offre una vista spettacolare sull’Etna e sul Mar Ionio. Taormina è famosa per il suo antico teatro greco-romano, che ospita ancora oggi spettacoli e concerti. Passeggiare per le stradine del centro storico di Taormina è come fare un salto indietro nel tempo, ammirando l’architettura tradizionale e scoprendo piccoli negozi e ristoranti caratteristici.

Un’altra tappa obbligata per gli amanti della cultura è Catania, la seconda città più grande della Sicilia. Catania è una città vibrante e vivace, con una ricca storia che si riflette nei suoi monumenti e nei suoi musei. La Cattedrale di Sant’Agata, il Castello Ursino e il Monastero dei Benedettini sono solo alcune delle attrazioni che meritano una visita. Inoltre Catania è famosa per la sua cucina, che offre prelibatezze come la pasta alla norma, l’arancino e la granita.

Precauzioni di sicurezza e consigli per visitare l’Etna

Prima di visitare l’Etna, è importante prendere alcune precauzioni per garantire la propria sicurezza. Innanzitutto, è fondamentale seguire le indicazioni fornite dall’ente Parco per accedere alle diverse aree dell’Etna. Alcune zone potrebbero essere chiuse o soggette a restrizioni a causa dell’attività vulcanica.


Inoltre, è consigliabile indossare abbigliamento e calzature adatte per affrontare il terreno irregolare e spesso scivoloso dell’Etna. È anche importante portare con sé acqua, cibo e un dispositivo GPS per orientarsi durante le escursioni.

 

Durante l’escursione sull’Etna, è fondamentale seguire le istruzioni delle guide autorizzate e non allontanarsi dai sentieri segnalati. La natura del terreno e l’attività vulcanica può rendere determinate aree pericolose o instabili.


Infine, è importante informarsi sulle condizioni meteorologiche prima di intraprendere un’escursione sull’Etna. Il clima in cima al vulcano può essere molto diverso da quello a valle, con temperature spesso basse e venti forti.
Indossare abbigliamento adeguato e portare giacche o coperte extra può essere utile per affrontare le condizioni climatiche avverse.

Conclusioni: Il fascino e la mistica dell’Etna

L’Etna è un luogo straordinario che affascina e incanta chiunque lo visiti. La sua storia millenaria, la sua bellezza naturale e la sua importanza per la cultura siciliana lo rendono un luogo unico al mondo.

Esplorare l’Etna significa immergersi in un mondo di meraviglie naturali e avventura, ma anche scoprire la ricchezza culturale e culinaria della Sicilia. Dalle escursioni panoramiche al trekking sul cratere, dai villaggi storici alle tradizioni culinarie, l’Etna offre un’esperienza indimenticabile per tutti i visitatori.

Che siate appassionati di vulcanologia, amanti della natura o curiosi viaggiatori, l’Etna vi sorprenderà con la sua maestosità e il suo fascino unico.

 

Esplorare l’Etna significa vivere i luoghi ed in modo particolare le persone, sono le persone che fanno l’Etna, si proprio così, perché l’Etna è una di noi, l’Etna è la nostra Mamma

Preparatevi a vivere un’avventura indimenticabile sulle pendici di questo vulcano affascinante e misterioso.

Esplora l’Etna con Ashàra

Abbiamo condiviso la storia del nostro Maestoso vulcano. Oggi, grazie al nostro Team formato da guide esperte e preparate è possibile eseguire dei tour dell’Etna in assoluta sicurezza.

 

3 mesi fa
Mariagrazia Caruso Booking Manager Ashàara
Mary
Booking Manager Ashàra e appassionata viaggiatrice.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!

Header pic 1

Ashàra

Migliori escursioni sull'etna

Ti piacerebbe provare una nuova esperienza? Scopri come si svolgono e cosa potrai ammirare durante le escursioni. Scopri di più. 

chi siamo 4

Ashàra

Migliori escursioni Stromboli

Scopri i tracciata delle escursioni sul Vulcano Stromboli e la magia che ha in serbo per te e per i tuoi cari. Scopri di più. 

Ashara guide vulcanologiche sicilia stromboli

Ashàra è un gruppo di Guide Vulcanologiche che si occupa di escursioni sui vulcani Etna e Stromboli che con questi articoli che vuole farti conoscere questi splendidi vulcani. Clicca quì per vedere tutte le nostre escursioni.

Condividi l’articolo con i tuoi amici

tripadvisor ashara
google reviews Ashàra

Sconto 10%

Se ordini dal nostro sito inserendo il codice sconto WEB10 ottieni uno sconto del 10% su tutte le escursioni.

Copia il codice ed inseriscilo nel carrello in fase di acquisto per ottenere lo sconto.

*Offerta Valida fino al 31 ottobre salvo restrizioni